Startup Jerry Maguire

Le startup non muoiono, si suicidano!

Lavoro Commenti

Ormai è sempre più comune che chi riesce o chi fallisce con una Startup racconta la propria storia con le motivazioni appunto del successo o della disfatta. Ed in vero le motivazioni possono essere molte, dalla coesione del team alla gestione degli investimenti, ma dopo aver letto davvero tanto mi vien da pensare che semplicemente una startup per fallire non riesce a monetizzare con il proprio prodotto. Lo trovi scontato? Citando un film…

Il principio di business “Jerry McGuire”

Nessun cliente. Niente soldi. Nessuna azienda. Bisognerebbe smettere di prendere come modelli i giganti della tecnologia come Facebook, Twitter o simili, che sacrificano la monetizzazione per la viralità poiché anche loro si stanno rifacendo in tal senso come da anni anche Google aveva ben ponderato, con i circuiti pubblicitari. In più c’è per contro che è difficile creare un prodotto del genere e estremamente virale e bisognerebbe convincere eventuali investitori che si possono fare milioni di utenti in brevissimo tempo. Quindi, per far ciò ci vogliono investimenti davvero sostanziosi, e se non li hai, tanto vale scavare subito la fossa alla tua startup perché sarà un fallimento, e lo sai già.

Ma tornando a noi…. ecco perché inizio ad apprezzare il principio di Business di Jerry McGuire, che si basa sostanzialmente sul Show Me the Money!

Le Startup non sono diverse da altre attività commerciali, hanno l’urgenza di essere pagate!

I soldi dei vostri clienti sono la linfa vitale della vostra attività. Non il denaro degli investitori. Non i soldi della vostra famiglia o degli amici. I soldi dei vostri clienti.

Senza questi, una Startup inevitabilmente soffoca perché vive non di utili.

Non abbiate paura di chiedere soldi, altrimenti chiedete a voi stessi se si tratta di un hobby o di un business

Il modello di business freemium può andar bene in ecosistemi dove gli investimenti “a perdere” si sprecano, ma io penso che il nostro mercato e la nostra situazione non consentono scenari di questo tipo.

La gente dimentica che si guadagnano soldi chiedendo.

Quando si apre un’attività si chiede alle persone di provare un vostro servizio, chiedere anche cosa si pensa di esso e di ripagare quel valore tanto faticosamente ottenuto non è certo un peccato. Anche perché non si può mai sapere cosa si ottiene. E anche perché il peggio che si può ottenere è Zero Euro, ma almeno non lo si da per scontato.

Alla fine non si è veri lavoratori finché non si viene pagati. Tutto ciò che viene prima di questo è un hobby. Anche se ha un setting da business se non c’è un cliente pagante è solo un glorificato, ben organizzato e ben finanziato … hobby.

Pensando a quest’italia che ha piena fiducia negli investitori, voglio ricordare le parole di Henry Ford che da uomo d’azienda affermava:

Non è il datore di lavoro che paga gli stipendi. I datori di lavoro gestiscono solo i soldi. E ‘il cliente che paga gli stipendi.

Vi sentireste di dargli torto? Nessun cliente. Niente soldi. Nessuna azienda.

Aggiungi valore al Post con pochi click!