E-Commerce di Successo

10 Consigli SEO per creare un E-Commerce di Successo

Internet Commenti

Non basta creare un e-commerce per avere successo sul web. Ma con qualche dritta, molto impegno e qualche consiglo Seo, potresti creare un e-commerce di successo.

Capire preventivamente come costruire il proprio e-commerce vale il tuo successo presente e futuro. Un passo falso e il fidelizzare gli utenti può diventare un’impresa impossibile.

Il mio consiglio? Semplifica il processo d’acquisto!

Ti spiego come fare:

1. Pianifica la procedura di acquisto escludendo qualsiasi passaggio non utile alla conclusione dell’ordine.

Finestre popup, pulsanti inutili e richieste di recensioni o feedback anticipati non fanno altro che affievolire la volontà d’acquisto del cliente. Non dar spazio alla pigrizia dell’utente.

2. Scegli il giusto codice di errore per gli articoli momentaneamente non disponibili: un 200 per gli articoli momentaneamente fuori inventario e un 301 o 400 per gli esauriti!

Un esperto SEO dovrebbe tener conto di questo fattore per permettere al sito di esser chiaro ai bot.

  • Un articolo momentaneamente fuori inventario merita un 200 con un’utile informazione all’utente permetterà alla pagina di restare indicizzata (con un 404 potrebbe essere rimossa). Magari fornendo le date in cui indicativamente il prodotto tornerà disponibile.
  •  Se ci sono diversi articoli fuori inventario e non si conosce minimamente la data di ritorno, bisogna aggiornare il sito, e in questa fase di update penso sia il caso di usare un “noindex” per le pagine definitivamente fuori catalogo.
  • Nel caso subito precedente, anche un 301 può andar bene. Ad esempio si può spedire l’utente (con appunto un redirect) alla seconda edizione del prodotto, o comunque alla versione aggiornata.
  • Il 404 (page not found), consiglio di usarlo solo per dare qualche utile info all’utente se per forza di cose il prodotto non è proprio mai stato in catalogo. O nel caso si sia proprio sbagliato indirizzo.

3. Essere molto attenti alla velocità del proprio sito è importante. Generalmente per ogni sito è meglio non superare i due secondi per il caricamento della pagina per evitare di aumentare la frequenza di rimbalzo, che detto in soldoni, è quella fase in cui l’utente si annoia e scappa altrove.

Per un e-commerce è ancora più importante. Immagina l’utente che sta cercando di fare andare a buon fine l’ordine. Evita che la tensione dell’utente salga inutilmente. Acquistare deve essere un piacere, non una roulette.

4. Mostra le varianti del prodotto nella pagina principale del prodotto stesso!

Ogni prodotto, ad esempio scarpe, possono essere in più colori, e in più misure. E’ quindi utile presentare quel prodotto con all’interno il link di tutte le sue varianti, i contenuti – veramente – correlati piacciono ai motori di ricerca, tienilo a mente.

5. Studia al meglio la struttura dei link considerando utenti e motori di ricerca.

Ai motori di ricerca, per quanto siano ormai intelliggentissimi, piace leggere i contenuti belli chiari. Pianifica l’utilizzo di permalink seo-friendly, magari con le parole più descrittive e separate da trattini.

6. Evita i contenuti duplicati, e se proprio capitano, scegli una versione preferita e assegna a tutte le altre varianti il “rel=canonical” verso la pagina prescelta.

C’è poco da dire, i contenuti duplicati non piacciono a nessuno, men che meno ai motori di ricerca, quindi evitali in ogni modo, e usa i canonical nel codice, ti aiuterà a non essere penalizzato.

7. Scegli un layout snello e disponi i contenuti in maniera adeguata e descrittiva, in modo che l’utente lo trovi gradevole e poco stancante. Eviterà la confusione, e faciliterà il processo d’acquisto.

A volte vediamo pagine prodotto prive del minimo stile, con pubblicità per niente affini al prodotto stesso e con un layout generale confusionario. Un disastro.

Una pagina prodotto deve esser chiara e descrittiva. Mettiti nei panni dell’utente e rispondi al suo bisogno prima ancora che lui lo esponga. Sii naturale, l’utente vuole abbandonarsi allo shopping senza stress, se diventi il suo stress ti abbandonerà presto.

8. Specifica ai motori di ricerca i Parametri URL

In Google Webmaster Tool è possibile specificare il tipo di url per indicare al motore di ricerca quali parametri vengono utilizzati per la ricerca, per gli archivi, per filtrare o ordinare. Anche se è molto utile, non tutti lo fanno. Non essere tra questi, cerca di fare la differenza.

9. Le recensioni dei prodotti devono essere al centro dell’attenzione:

Bisogna far in modo che le recensioni siano evidenti, gli utenti le cercano, perché usano internet proprio per aver la possibilità di leggere le opinioni altrui. Questo rapporto fiduciario può rappresentare il successo nella fase di scelta del prodotto.

10. Fai in modo di essere scelto per un valore aggiunto:

  • proponi prodotti di vera utilità,
  • arricchisci il tuo shop con contenuti esclusivi: descrizioni, recensioni, informazioni,
  • il servizio clienti è uno dei fattori per cui un cliente torna da te, non dimenticarlo,
  • crea un’esperienza utente per cui acquistare sul tuo sito sia un vero piacere.

Quando sceglie un negozio il cliente punta anche su fattori distintivi come la storia del negozio, le persone che l’hanno fondato e fatto crescere negli anni, l’attenzione all’eco-sostenibilità. Se hai dei valori universalmente riconosciuti come buoni, non aver timore di dirlo ai tuoi clienti.

Aggiungi valore al Post con pochi click!